Franz Kraler

ECOMMERCE - 2021

Role - UI Designer

Franz Kraler è una catena multibrand di lusso nel cuore 
delle Dolomiti

OBIETTIVO DI PROGETTO

Franz Kraler è un brand che negli anni ha costruito attorno a se un’immagine ben distinta da quella dei suoi competitor, con un’esperienza di acquisto fisica informale e orientata a creare un legame di fiducia e amicizia con i clienti.

L’obiettivo di questo progetto è realizzare un sito ecommerce con un look & feel coordinato all’esperienza di acquisto fisica e che richiami gli elementi di territorialità.

01

Ricerca

1.  Desk Research
2.  UI Audit
3.  Analisi dei competitor
4.  Colloquio con il cliente
5.  Visita allo store

02

Definizione

1.  How Might We
2.  Architettura dei contenuti
3.  Moodboard
4.  Prove di stile

03

Ideazione

1.  Tipografia
2.  Color Palette
3.  Icone
4.  Declinazione tavole
5.  Prototipazione

fk-cover
01 . 1 - DESK RESEARCH

Un metodo per definire un’identità digitale coerente.

Prima di produrre qualsiasi materiale, è bene capire chi è Franz Kraler: il suo background, com’è nato, il suo rapporto con il digitale e quali sono le keywords che contraddistinguono questo brand.

Parliamo di un’attività a conduzione familiare, composta da Franz, Daniela, e il figlio Alexander.

Nel 2015 Daniela aveva dichiarato in un’intervista:

“... il mondo ecommerce non è nei nostri interessi. Riteniamo che non si sposi con l’approccio umano tipico dei nostri negozi ...”

Qual è il fattore scatenante che li ha portati a rivedere la posizione presa? Quali sono le loro aspettative e su cosa possiamo lavorare per assicurarci che l’esperienza digitale rispecchi quella fisica?

01 . 2 - UI AUDIT

Come si propone l’attuale sito corporate?

Un altro modo per iniziare il progetto è quello di analizzare l’attuale presenza digitale: sito web, canali social, comunicazione video e foto, ecc...

Nel nostro caso avevamo a disposizione un sito corporate che ci permetteva di raccogliere informazioni aggiuntive sia sul brand, che sul tipo di comunicazione fino ad ora adottato; nonchè la gerarchia e il ritmo con cui i contenuti erano stati mostrati fino ad ora.

Il materiale più prezioso raccolto da queste sessioni risiede nei punti deboli di tutti questi touch points, punti che ci permettono di capire quali sono gli errori da evitare e quali sono i punti migliorabili per il nuovo design del sito.

ui-audit-1
01 . 3 - ANALISI DEI COMPETITOR

Che cosa fanno gli altri?

Ci siamo addentrati nel progetto, stiamo prendendo familiarità con il cliente e scoprendo pian piano quali sono gli aspetti che contraddistinguono questo brand, ma un buon modo per non rimanere focalizzati e aprirci ad altre suggestioni è analizzando gli altri competitor, diretti e indiretti, per comprendere anche come l’utente è abituato ad approciarsi con questi.

Per questa attività ho raccolto 15 competitor, di questi sono stati selezionati 8 sui quali ho fatto una ricerca approfondita seguendo un template che mi aiutasse ad avere chiaro i principali punti di distinzione riguardo: Tone of voice, uso delle immagini, brand identity, interazioni/animazioni, contenuto, usabilità e accessibilità. Analizzando poi le principali pagine di primo livello che compongono il sito.

competitors-fk
01 . 4 - COLLOQUIO CON IL CLIENTE

Un po di domande per la famiglia Kraler

Prima di incontrarli nella loro sede di Dobbiaco, ci siamo preparati una brevissima scaletta di domande. L’intento era di procedere con un colloquio “a braccio” dove raccogliere i requisiti di progettazione seguendo al contempo una serie di domande che ci permettevano di rimanere sul tema del colloquio.

Oltre alla raccolta dei requisiti è stato anche un modo per arricchire e definire meglio la parte di ricerca fatta precedentemente, raccogliendo spunti e materiale che non era possibile reperire online.

01 . 5 - VISITA ALLO STORE

Da cosa possiamo attingere per il redesign?

Quello di Franz Kraler è un brand iconico che deve la sua riconoscibilità al forte legame con il territorio e con le Dolomiti. Sicuramente, nel nostro caso, una delle sfide di progettazione era riuscire a trasporre quegli elementi di stile che contraddistinguono l’esperienza fisica di acquisto in negozio.

Sono stati fatti molti scatti all’interno degli spazi, che ci hanno permesso di raccogliere elementi visivi (come il gioco di luci delle pareti rocciose) e materiali (come gli espositori in legno e ferro battuto a mano)

particles-fk
02 . 1 - HOW MIGHT WE

Uniamo le forze ed esploriamo nuove opportunità

Uno sprint di 4 ore senza interruzioni, completamente immersi in tutto il materiale raccolto per indagare su quelle che potevano essere le opportunità di progettazione.

Abbiamo capito che Daniela Kraler è un perno molto importante sul quale ruota l’esperienza Franz Kraler: “Abbiamo una targhetta posta sopra le casse del nostro negozio che dice ‘Abbiamo i clienti più belli del mondo’, ed è vero, chi viene nel nostro negozio sono amici, con i quali leghiamo tantissimo e ci teniamo far sentire tutto il nostro calore”.

Era necessario che anche il sito ecommerce avesse questo approccio informale e caloroso. Anche nel momento della consegna a casa, all’apertura del pacco, era necessario far sapere al cliente quanto fosse speciale.

HMW-FK
02 . 3 - MOODBOARD

Due proposte, due approcci, in quale si riconoscerà?

Laboris ad est nulla nulla reprehenderit minim adipisicing reprehenderit cillum ex esse in. Non ullamco consequat deserunt elit dolore minim mollit. Et proident ut cillum anim cillum aute deserunt cupidatat magna. In nostrud exercitation sit ipsum velit aliqua ut aute consectetur. Incididunt fugiat do irure enim tempor. Adipisicing nulla ex ex officia reprehenderit sunt mollit commodo aute exercitation laboris labore magna.

moodboard-v1
Moodboard N° 1
moodboard-v2
Moodboard N° 2
03 . 1 - TIPOGRAFIA
rector-02
03 . 2 - COLOR PALETTE
color-palette-fk

Selected Works

Franz KralerEcommerce